News

 

Ci sarà anche una canzone sul quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel nuovo album di Paul McCartney, ideale seguito di "New" del 2013 del quale ancora si conoscono pochissimi dettagli: a svelarlo - rivela il Liverpool Echo - è stato lo stesso ex Beatle durante un incontro con gli studenti del Liverpool Institute of Performing Arts. McCartney, che annualmente incontra gli studenti della sua città natale per dei botta e risposta incentrati sulla musica e sull'arte, ha anche offerto il suo parere sulle piattaforme di streaming musicale, sui turnisti ("Fondamentalmente da loro ti aspetti che suonino quello che c'è scritto sullo spartito, ma delle volte speri che si lascino andare") e sulla principale qualità che deve avere un produttore. La data di pubblicazione del prossimo album di Paul McCartney non è stata ancora confermata: di certo alla realizzazione della nuova prova sulla lunga distanza del leggendario cantante e polistrumentista britannico ha contribuito - in veste di produttore - Greg Kurstin, già collaboratore di Adele per il fortunatissimo "25". Alle session dovrebbero aver preso parte anche l'ex collega Ringo Starr

Published in Music Magazine

 

Verrà pubblicato il prossimo 22 settembre "Wonderful Wonderful", il nuovo album della band guidata da Brandon Flowers e ideale seguito di "Battle Born" del 2012: nella loro più recente prova sulla lunga distanza i Killers hanno incluso dieci brani inediti, più una bonus track - "Money On Straight" - e due remix del primo singolo "The Man" curati rispettivamente da Jacques Lu Cont e Duke Dumont. Nel frattempo il gruppo di Las Vegas ha alzato (parzialmente) il velo sui piani di promozione dal vivo del nuovo disco: la branca nordamericana del tour in supporto a "Wonderful Wonderful" verrà inaugurata il prossimo 5 gennaio da Toronto, in Canada, appuntamento al quale ne seguiranno altri 16 fino all'ultima data confermata ad oggi, quella di Salt Lake City, Utah, del 6 febbraio 2018.

Published in Music Magazine

 

Sono stati ultimati i lavori sul set di "Made in Italy - Il film", lungometraggio diretto dallo stesso rocker di Correggio legato a doppio filo al più recente album di Ligabue, "Made in Italy": a darne notizia è lo stesso cantautore emiliano per mezzo di un post apparso sulla sua pagina Facebook ufficiale. In attesa di riprendere le attività dal vivo, Ligabue ha girato quello che sarà il suo terzo lavoro da regista tra Novellara, Correggio, Roma, Francoforte e Ascoli Piceno, dove appunto si sono concluse le riprese. Tra i protagonisti del lungometraggio ci sono Stefano Accorsi e Kasia Smutniak. Lo stesso Ligabue si è riservato un cameo nel film che - a detto dello stesso artista - "nessuno capirà".

Published in Music Magazine

 

Le voci circolate nel corso degli ultimi mesi a proposito di un nuovo album in studio della band guidata da Mick Jagger sembrano ora trovare una conferma ufficiale. Nella giornata di ieri, martedì 25 luglio, un portavoce dei Rolling Stones avrebbe infatti confermato all'agenzia di stampa tedesca che la band di "(I can't get no) Satisfaction" starebbe attualmente lavorando ad un nuovo disco. Le dichiarazioni del portavoce arrivano a pochi giorni di distanza da quelle di Keith Richards, che la scorsa settimana, rispondendo in un video su YouTube alle domande che gli erano state rivolte da alcuni fan, aveva anticipato che gli Stones sarebbero presto tornati in studio

Published in Music Magazine

 

Nina Zilli ha annunciato il titolo, la data d'uscita e i primi dettagli del suo nuovo album in studio, l'ideale sequel di "Frasi e fumo" del 2015: il quarto disco di inediti della voce di "50mila" si intitola "Modern art" e uscirà il prossimo 1° settembre. Se per il suo precedente album Nina Zilli aveva scelto di affidarsi a Mauro Pagani, che guidò le lavorazioni di "Frasi e fumo" nelle sale delle sue Officine Meccaniche (lo studio di registrazione fondato dal musicista alla fine degli anni '90), le registrazioni di "Modern art" - scritto tra Milano e la Giamaica - hanno visto la cantante tornare a collaborare con Michele Canova, che per lei produsse già "L'amore è femmina" del 2012. "Modern art" conterrà undici brani inediti interamente scritti dalla Zilli in collaborazione con altri autori: "Mi hai fatto fare tardi", ad esempio, il singolo che ha anticipato l'uscita del disco, è nato dalla collaborazione con Calcutta, Dario Faini e Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti. "Butti giù" è un duetto con J-Ax, insieme al quale Nina Zilli torna a cantare due anni dopo

Published in Music Magazine

 

Si intitola "La fate facile" il nuovo album de Il Cile: il disco, intitolato come la canzone che il cantautore aretino ha diffuso lo scorso maggio, uscirà l'8 settembre, e conterrà anche "Era bellissimo", diffusa invece un mese fa. Queste le canzoni contenute: "La fate facile", "Buttami via","La danza delle notti", "La cenere dal cuore", "ll lungo addio", "Da domani", "Era bellissimo", "Qui per te", "Quando la città dorme", "Mamma ho riperso l’'aereo".

Published in Music Magazine

 

Ligabue ha ufficialmente chiuso la penultima settimana delle riprese del suo nuovo film, il già annunciato "Made in Italy": lo scorso venerdì, 21 luglio, il cantautore ha terminato le riprese della parentesi emiliana, che erano cominciate all'inizio di giugno a Reggio Emilia e che si erano poi spostate a Correggio e dunque a Novellara. Proprio nel centro storico di Novellara, nel tardo pomeriggio di venerdì, come riferito da alcune testate locali, Ligabue ha festeggiato la chiusura della penultima settimana delle riprese con un brindisi che oltre a coinvolgere la troupe di "Made in Italy" ha coinvolto anche il sindaco di Novellara Elena Carletti (figlia di Beppe, frontman dei Nomadi) e quello di Correggio Ilenia Malavasi. Le riprese della pellicola si sposteranno ora a Roma e, infine, a Francoforte.

Published in Music Magazine

 

Ogni estate ha il suo tormentone. E ogni tormentone ha la sua parodia - anzi, più di una. E se è vero che il successo di una canzone si capisce (anche) dal numero di parodie pubblicate in rete, "L'esercito del selfie" di Takagi & Ketra con Lorenzo Fragola e Arisa è una canzone di successo. Mentre il videoclip ufficiale della canzone viaggia verso i 15 milioni di visualizzazioni e mentre il video "alternativo è quasi vicino al milione di visualizzazioni, su YouTube cominciano a macinare visualizzazioni anche le parodie. La più divertente è quella di Marco e Fabiano rilegge il testo della canzone per farne un inno dei bamboccioni. Il duo l'ha pubblicata su YouTube il 15 luglio: circa 65.000 le visualizzazioni fino ad oggi.

Published in Music Magazine

 

Dopo una serie di anticipazioni pubblicate sui social negli scorsi giorni, il rapper di "Vengo dalla luna" ha rivelato la tracklist completa, gli ospiti e la copertina del suo nuovo album in studio, "Prisoner 709", l'ideale sequel di "Museica" del 2014 e suo settimo album in studio. Il disco è stato registrato tra Molfetta e Los Angeles con la collaborazione di Chris Lord-Alge, ingegnere del suono che nel corso della sua carriera ha collaborato con - tra gli altri - Madonna, Prince e Bruce Springsteen e e che affiancò Caparezza già nelle lavorazioni di "Museica". Caparezza ha ospitato in studio di registrazione i colleghi John De Leo (compare in due tracce), Max Gazzé e il rapper statunitense Darry McDaniels

Published in Music Magazine

 

Sui social network sta circolando quella che ha tutta l'aria di essere una bufala e che è necessario smentire. Secondo questa fake news, i Linkin Park avrebbero già trovato il sostituto di Chester Bennington, il compianto frontman della band: si tratterebbe di Oliver Sykes, noto ai più per essere il cantante del gruppo rock dei Bring Me the Horizon. A diffondere la bufala è il sito Metalcore News, secondo il quale Oliver Sykes avrebbe riferito a un non meglio specificato "online magazine" di aver ricevuto dai membri dei Linkin Park la proposta di entrare a far parte della band Basta copiare e incollare il virgolettato nella barra di ricerca di Google per scoprire che le presunte dichiarazioni di Sykes non sono riprese da alcuna intervista. Tra l'altro, la fake news arriva nello stesso giorno in cui i Linkin Park hanno rotto, con un lungo post scritto sotto forma di lettera a Chester Bennington, il lungo silenzio nel quale si erano rintanati nei giorni immediatamente successivi alla morte del cantante. Nella lettera, pubblicata sui social, i Linkin Park hanno chiaramente detto di non sapere ancora quale strada prenderà il futuro della band. Quanto a Oliver Sykes, i suoi canali social sono fermi allo scorso 20 luglio, quando il cantante dei Bring me the Horizon pubblicò un post dedicato proprio a Chester Bennington.

Published in Music Magazine
Page 1 of 11
 

Gentile cliente il nostro sito usa i cookie per memorizzare le abitudini di navigazione e rendere la tua esperienza più gradevole. Il trattamento di tali informazioni è fatta conformemente a ciò che è previsto dalla Legge, per saperne di più visualizza termini e condizioni.

Accetto i cookie da questo sito.